56: La caduta (‘a caduta)
57: Il gobbo (‘o scartellato)
58: Il regalo (‘o regalo)
59: I peli (‘e pile)
60: Il lamento (‘o lamiento)
61: Il cacciatore (‘o cacciatore)
62: Il morto ammazzato (‘o muorto acciso)
63: La sposa (‘a sposa)
64: La marsina (‘a marsina)
65: Il pianto (‘o chianto)
66: Le due zitelle (‘e ‘ddoje zitelle)
67: Il totano nella chitarra (‘o totano dint’a chitarra)
68: La zuppa cotta (‘a zuppa cotta)
69: Sottosopra (sott’e ‘ncoppa)
70: Il palazzo (‘o palazzo)
71: L’uomo di merda (uomo spregevole) (l’omm’e merda)
72: Lo stupore (‘a maraviglia)
73: L’ospedale (‘o ‘spitale)
1 | 2 | 3 | 4 | 5